loader

Berten D’Hollander

Berten D'Hollander
  • Corso: Flauto traverso
  • Data Corso: 03-11 agosto 2019
  • Scadenza domanda iscrizione: 30 Giugno 2019
  • Quota di Frequenza: 250€
  • Quota Iscrizione: 100 euro
  • Luogo del Corso: Altopascio (LU)

Curriculum

All’etá di sei anni nulla lasciava presupporre che il piccolo Berten sarebbe mai divenuto un musicista professionista. Non i suoi antecedenti musicali in famiglia bensì la locale orchestra di fiati Santa Cecilia, al tempo impegnata in un reclutamento di nuovi membri, lo porto’ a seguire le sue prime lezioni di flauto presso…il Direttore della stessa orchestra (un clarinettista!)

Stupì chiunque quando decise improvvisamente di non proseguire all’università dopo il liceo classico, ma di iscriversi al conservatorio, cosa che suscitò in mamma e papà tutto fuorché entusiasmo. A maggior ragione tenuto conto del fatto che Gaby van Riet, allora primo flauto dell’orchestra radiofonica di Stoccarda, glielo aveva espressamente sconsigliato, convinto della mancanza di talento flautistico.

Fortunatamente gli venne in aiuto Jan van Reeth, Professore presso il Conservatorio Reale di Anversa e primo flauto dell’Orchestra Radiofonica Belga, che riuscì ad intravvedere o prevedere determinate possibilità in Berten e lo spinse fino agli studi superiori.

A questo punto gli eventi si susseguono vorticosamente in ascesa e neanche un anno più tardi gli si presenta l’occasione, con l’ottavino, di entrare a far parte dell’orchestra dell’Opera di Anversa.
Di qui in brevissimo tempo ancora nuovi ingaggi presso l’Orchestra Filarmonica, l’Orchestra Nazionale e il teatro dell’Opera “De Munt”.

Nel frattempo termina i suoi studi musicali conseguendo una Laurea ‘Cum Laude’ e combinando quindi la sua attività in orchestra con quella di docente in Accademia con un orario quasi fulltime e con un incarico di docenza presso la Scuola Superiore di musica ‘Lemmensinstituut’ di Lovanio.

Negli ultimi quindici anni sono proprio le sempre più spinte esigenze tecnico-strumentali della musica contemporanea, come primo flauto presso “Ensemble Musiques Nouvelles” e l’alto livello di insegnamento previsto alla “Musikhochschule Köln”(Scuola superiore di Musica di Colonia) dove è stato docente, che lo arricchiscono portandolo in una continua evoluzione come artista dal linguaggio marcatamente personale e con una propria e distinta considerazione della musica e del mondo in generale.